Pillole di bon ton 2.0 alla Milano Vintage Week

Milano Vintage Week - archivio- credito fotografico Valerio Giannetti (67)
Venerdì 15 torna la Milano Vintage Week, la tre giorni dedicata al vintage di qualità, che è arrivata alla sua quinta edizione. Creato da Francesca Zurlo e Andrea Franchi, l’evento è l’occasione per scoprire la cultura d’antan, attraverso mostre, quiz, shopping, incontri e workshop. E quest’anno, evviva evviva, ci sono anche io, con Il lato Saporito. A parlare di bon ton, di buone maniere on line e off line, di come il galateo possa aiutare il personal branding e di come fare davvero networking, per creare relazioni vere ed efficaci.

Adoro il vintage. Ha il sapore perfetto del tempo perduto. Se penso al passato, gli aggettivi che mi vengono in mente sono tutti legati alla perfezione, era come se ogni cosa fosse al suo posto. Tutto aveva un codice e rispondeva a delle regole precise: come si salutava, come si conversava, come si stava a tavola… Un mondo meraviglioso e armonico. Ovviamente, sappiamo che non è cosi, è un’illusione regalata dallo scorrere del tempo, che toglie tutti i difetti e colora le cose con la patina della nostalgia. In verità, penso che non sarei potuta sopravvivere nemmeno un minuto in tutto quell’ordine, così codificato. E ringrazio gli anni Sessanta e Settanta che hanno sconvolto il mondo, portando il disordine creativo.
Eppure, sono convinta che le dame, i salotti di conversazione, l’etichetta possono ancora dirci qualcosa. Perché il mondo è cambiato, ma l’importanza di fare buona impressione e di sapersi comportare è rimasta prioritaria. Anzi, ha ancora più valore, visto che con il web e i social network le opportunità si sono moltiplicate, e di pari passo le occasioni per sbagliare. Per questa ragione ho pensato di parlare di bon ton 2.0: prendo spunto dalle vecchie buone maniere per capire come muoversi con eleganza oggi.
Avrò un corner nell’area incontri e tutti i pomeriggi sarò a disposizione per parlare di galateo e networking, di conversazione e arte del ricevere. Quindi, se tra l’acquisto di una borsetta vintage, una gonna a ruota o un paio di occhiali da sole, volete scoprire come le buone maniere possono aiutare la vostra strategia digitale o il vostro personal branding, sono a vostra disposizione.

I pomeriggi saranno suddivisi in tre momenti:
ore 16,00Pillole di bon ton 2.0: come diceva Oscar Wilde,“non c’è una seconda occasione per fare una buona prima impressione”. Come comportarsi con eleganza in tutte le circostanze, on e off line.
Ore 17,00Conversazione per fare networking: tutti dicono che è fondamentale fare rete. Ma ci sono delle regole per creare e coltivare relazioni? E quali sono i segreti? Il thè delle cinque è l’occasione per parlarne.
Ore 18,00Il bon ton a tavola: dalla perfetta mise en place all’arte del ricevere. Come destreggiarsi tra aperitivi, buffet e cene. I segreti per essere sempre ottime padrone di casa.

INFO
Milano Vintage Week

dal 15 al 17 aprile 2016
dalle ore 10 alle 21
Via G. B. Piranesi 4 Milano
Biglietto di ingresso 3 euro

Credito della foto in apertura: Valerio Giannetti, Milano Vintage Week, archivio

Milano Vintage Week - aprile 2016

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Gheghi ha detto:

    Grande Lori !!! A me interessa la parte networking…facendo network marketing!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...